Handling Session, XRF e Photographic Session

Sabato 21 Giugno abbiamo avuto l’opportunità di sperimentare una nuova Handling Session al Petrie Museum e di esercitarci ripetutamente nell’uso delle XRF analysis su alcune statuine in bronzo: si trattava, in particolare, di offerte votive deposte in favisse, spesso rappresentanti divinità e ad esse dedicate, di cui però si è perso in molti casi il contesto di provenienza.Ormai, entrati in relativa confidenza con l’apparecchio, abbiamo avuto modo di capire a fondo come effettuare delle analisi corrette, dalla preparazione dello strumento fino all’esportazione dei risultati ottenuti in foglio di calcolo.

XRF analysis Per ottenere uno studio completo ed esatto è necessario infatti tenere traccia, man mano che si procede, del numero di catalogo degli oggetti analizzati e segnare per ognuno di essi i numeri di identificazione dei risultati ottenuti. In questo modo, anche in caso di errore, sarà sempre possibile risalire al reperto a cui fa capo un determinato risultato.
Soddisfatti del lavoro effettuato ci siamo poi concentrati sulla nostra prima Photographic Session: essendo per molti di noi il primo approccio con una «vera» macchina fotografica, il dr. Miniaci ci ha efficacemente illustrato le basi della fotografia, insegnandoci a destreggiarci fra valori ISO, tempi di scatto, apertura del diaframma, messa a fuoco e bilanciamento del bianco.Photographic Session Assimilate le principali regole teoriche, ci siamo cimentati noi stessi nell’uso della Reflex. Utilizzando come soggetto una dellestatuine sopra citate raffigurante il dio greco Eros, grazie ai preziosi consigli e trucchi del nostro mentore, siamo riusciti in poche ore ad utilizzare con discreti risultati un apparecchio professionale e ad avvicinarci tutti al mondo della fotografia.
Entusiasti di questa nuova esperienza abbiamo salutato il dr. Miniaci e lasciato il Petrie, concedendoci un meritato weekend di svago fra le bellezze ineguagliabili offerte dalla metropoli londinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *