II lezione Handling Session e XRF presso Petrie Museum

IMG_0637La nostra seconda Handling Session, svolta presso il Petrie Museum, si è focalizzata sugli oggetti provenienti dal corredo della tomba 5219 scavata da G. Brunton, allievo di F. Petrie.
La tomba è stata rinvenuta intatta nei pressi dell’antica Qau (città collocata nell’Alto Egitto) ed ha restituito materiale relativo ad un personaggio femminile: due collane, un alabastro, due amuleti, un grinder (pietra calcarea usata per levigare le superfici) e un vasetto utilizzato per contenere oli o profumi.
E’ stato interessante poter analizzare il corredo e metterlo in relazione al suo contesto storico e sociale, poter riconoscere attraverso gli oggetti il valore intrinseco a cui essi stessi erano legati. Questo valore aggiunto è fondamentale per comprendere l’importanza del sito, ritenuto inizialmente marginale, e che, attraverso i vari ritrovamenti, mostra una società caratterizzata da differenziazioni sociali.

IMG_0646

Alla lezione di Handling Session si è affiancata la prima lezione di XRF: una tecnica di analisi non distruttiva che permette di conoscere la composizione elementare di un campione attraverso lo studio della radiazione di fluorescenza X.
Abbiamo avuto la possibilità di analizzare un oggetto conservato al Petrie Museum: un rasoio di rame che presentava diversi punti di anomalia, i quali ponevano dei dubbi sulla composizione. Grazie all’analisi XRF si è potuto appurare che i punti individuati erano composti dal 98% di rame e corrispondevano allo stesso materiale con cui era realizzato il rasoio.

Poter utilizzare personalmente questi strumenti e analizzare i vari oggetti è stata un’ulteriore esperienza che il progetto Messaggeri della Conoscenza ci ha permesso di fare. Soddisfatti di queste due lezioni attendiamo con ansia la terza lezione che si occuperà della fotografia.

IMG_0645

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *